sabato 21 giugno 2008

L'oca, l'uovo e la bottiglia...


Un'oca depone un uovo in una bottiglia.

Più tardi, l'uovo si rompe e ne esce un'altra oca.
" Come farà questa seconda oca a uscire dalla bottiglia ? "
chiede il maestro al suo discepolo.

Il monaco si ritira a meditare.
Vent'anni dopo, chiede un colloquio con il maestro e gli annuncia di aver risolto il koan

" Come l'hai risolto ? " chiede il maestro

"L'oca è uscita " risponde il discepolo



La bottiglia troppo stretta non è più reale
delle difficoltà che
ogniuno di noi si crea in ogni momento

Siamo noi a imporre un limite

Tocca a noi risolverlo senza indugio !







2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ti ho trovando cercando il "Mu", passero' spesso a leggerti.
Un saluto, Alberto

Salvatore ha detto...

In realtà, non esiste nessun oca, né uovo né bottiglia, ma la nostra mente illusoria continua a crearci questo quesito.
Ogni giorno ha le sue preoccupazioni, non creiamocene di nuove, cio che è, è il reale, non ci serve altro!

เl Ŧ๏llє ๔єll๏ zєภ